30 Ottobre 2020
News Settori ACSI

FESTIVAL DELL´ORIENTE

17-02-2012 16:49 - Arti Marziali
Il solo pensare all´Oriente è un viaggio della nostra mente. Occorre socchiudere gli occhi per un momento ed in sottofondo già si percepisce un´antica canzone nata dalle corde di uno shamisen, nell´aria vi è l´aroma inebriante di the, si sente il lento strusciare di un kimono leggero. Restiamo incantati dalla fresca intimità di un paravento di carta ed il colore tenue di un puro germoglio di ciliegio. E´ un viaggio apparentemente ricco di luoghi comuni quello appena descritto, è solo un´immagine e quindi solo un minuscolo spiraglio su ciò che rappresenta la vastissima cultura orientale. Questo mondo che a noi sembra tanto lontano è stato più vicino di quanto si possa pensare. A Marina di Carrara dal 28 al 30 Ottobre scorso il complesso fieristico "Carrarafiere" ha ospitato un evento senza precedenti. Sono stati destinati alla manifestazione cinquantamila metri quadrati coperti, suddivisi in sei settori, per immergersi nella cultura e nelle tradizioni di un continente sconfinato per mezzo di mostre fotografiche, bazar, mercatini, stand commerciali, gastronomia tipica, cerimonie tradizionali, medicine naturali, concerti e danze. Si è assistito, per citarne alcune, a cerimonie tradizionali quali quella del The o della vestizione del Kimono, dagli Origami all´Ikebana , dalla cerimonia del Mandala al Matrimonio Indiano. Si restava incantati col fiato sospeso a guardare questi rituali come fuori dal tempo, la lentezza e quindi la ponderatezza dei movimenti che conferiva una tale solennità anche ad una pausa. Era molto bello anche guardare gli sguardi dei numerosi spettatori e soprattutto quelli dei bambini. Settantamila sono stati i visitatori e diecimila tra atleti, tecnici e maestri. Una moltitudine di arti marziali si sono alternate in un continuo ed avvincente susseguirsi di spettacoli, incontri, seminari ed esibizioni. Era impossibile non restare ammaliati da una così vasta manifestazione e l´ACSI quale ente di promozione culturale e sportiva non poteva mancare. Il gruppo Wushu Sanda League (settore nazionale dell´ACSI per le arti marziali cinesi) ha partecipato numeroso alla manifestazione avendo a disposizione una propria area completamente dedicata. Si sono svolti numerosi stage cui hanno aderito non solo i settantaquattro atleti affiliati ma anche centottantadue partecipanti tra atleti di altre discipline e visitatori della fiera dato il particolare evento. Tra gli stage realizzati nell´area ACSI vi è stato lo stage di Tai Chi della maestra Sonia Spaccini di Perugia, lo stage di Shaolin dei maestri Rossano Casini e Silvano Gaggi di Marsciano, lo stage di Hung Gar del maestro Alfonso Grassi di Salerno, lo stage di Tai Chi del maestro Giovanni De Luca di Salerno, lo stage di Yong Chun Quan del maestro Vincenzo Izzo di Giugliano, lo stage di Wing Kung Fu dei maestri Franco e Wosief Mavilio di Pozzuoli in occasione del quale è stato presentato anche il nuovo sistema di allenamento "rattan ring" per mezzo dell´anello di rattan utilizzato in antichità per rinforzare le braccia ed infine lo stage di Wing Chun modus in rebus del maestro Michael Fries di Fano il quale ha anche presentato il suo libro " MFT Oltre il combattimento" dove MFT sta per la nuova metodologia di combattimento "movimento- filosofia- taoismo". Presente è stato anche il maestro Lorenzo Lomanno, responsabile nazionale del Karate e la moglie Aida Romagnuolo, membro della direzione nazionale ACSI. Nell´ambito delle arti marziali oltre gli stage i seminari e le esibizioni delle oltre settanta federazioni intervenute si sono tenuti due importanti eventi: la maratona marziale "Martial Marathon Show", consistita in spettacolari dimostrazioni con alcuni dei più grandi maestri su scala mondiale, ed il Campionato Mondiale WTKA (Federazione di Arti Marziali e Sport da Combattimento), avvenimento sportivo con un programma che ha compreso discipline tecniche e spettacolari come Kung Fu, Karate, Kickboxing, Aikido, All Styles, Taekwondo, Kobudo, Submission, Wrestling, Forme estreme ed acrobatiche, Full Contact, Muay Thai, oltre alla MMA, la durissima lotta nella gabbia. Si sono distinti gli atleti affiliati ACSI dell´associazione "ASDC Arti Marziali Salerno": Giovanni De Luca nella Categoria Tai Chi Spada che conquista un oro; Paolo Volpe nella Categoria Free Light Combat con un argento; tre bronzi ad Annamaria De Chiara nelle Forme Tradizionali mani nude e armi, ed un altro nella categoria Free Light Combat. E´ stata una manifestazione talmente vasta che durante il viaggio di ritorno a casa la mente non riusciva a riposarsi, perché si ripensava alle tante meraviglie osservate. E´ necessario del tempo prima che la sensazione di coinvolgimento cui si è stati sottoposti vada scemando. Come il veloce viaggio che è stato proposto all´inizio dell´articolo ora se ne propone un altro, ripensando a brevi momenti di questo Festival. Basta socchiudere gli occhi e si risente il tintinnio delle gonne delle danzatrici del ventre, si rivedono i colori sgargianti dei kimono, i monaci del tempio Shaolin che si allenano, si risentono gli odori penetranti della zona degustazioni, il leggero vocìo di sottofondo nei mercatini tipici coi prodotti artigianali, le stoffe, i monili, gli amuleti, gli incensi, i tappeti, gli arazzi, i minerali, gli infusi, le spezie, le scatole cinesi e tanto altro ancora, si rivedono i vari lettini su cui i visitatori si concedevano un momento di relax sperimentando i fantastici massaggi agli oli essenziali o gli angoli della meditazione ritagliati come piccole parentesi durante il percorso. Ma soprattutto la grande passione con cui Wushu Sanda League ha vissuto tutto questo. Gli atleti e i maestri che hanno partecipato alla manifestazione si sono dichiarati soddisfatti confermando la loro partecipazione anche alla prossima edizione di questo evento già definito come senza precedenti.



Sara Borriello
Documenti allegati
Dimensione: 470,04 KB

Realizzazione siti web www.sitoper.it