15 Ottobre 2019
News Settori ACSI

FORMAZIONE IN ACSI NAPOLI

23-09-2018 18:22 - Formazione in ACSI Napoli
Di seguito sono elencate in dettaglio le procedure, che il Comitato adotterà per l’autorizzazione degli eventi formativi nella prossima stagione associativa:

1.inoltrare all’indirizzo mail napoli@acsi.it la seguente documentazione:
a.modello attività formative;
b.programma dettagliato;
c.curriculum docenti;
2.ottenere l’autorizzazione del Comitato, che sarà comunicata agli interessati alla mail di provenienza dell’istanza, unitamente ai nominativi dei componenti del Comitato Scientifico assegnati al Corso;
3.inoltrare alla Direzione Nazionale la richiesta di approvazione e di apertura del corso, in caso di parere negativo, per il prosieguo, l’interessato dovrà apportare le eventuali modifiche richieste;
4.comunicazione della definitiva approvazione sempre all’indirizzo mail utilizzato per la presentazione dell’istanza;
5.a conclusione del corso bisognerà inoltrare alla mail napoli@acsi.it la seguente documentazione:
a.modulo per la richiesta dei diplomi e degli eventuali tesserini tecnici per i corsisti, che avranno superato l’esame finale;
b.modello riepilogativo dei corsisti in formato excel;
c.verbale d’esame;

Si consiglia, a tutela della propria immagine e del buon nome del Comitato, di attendere l’approvazione della Direzione Nazionale per la promozione del corso, infatti, in caso contrario, non potranno essere rilasciati i diplomi ed i tesserini tecnici.
I diplomi ed i tesserini saranno in formato digitale, il cartaceo sarà progressivamente e totalmente abolito.

Si ribadisce, comunque, che non è possibile effettuare corsi di formazione e/o altre iniziative formative, senza che le stesse siano state autorizzate e calendarizzate, a tale proposito si precisa che l’utilizzo del logo CONI può essere concesso esclusivamente per eventi organizzati direttamente dal Comitato Provinciale e non dalle singole ASD.

La calendarizzazione, fatta eccezione per i mesi di settembre ed ottobre, dovrà avere almeno una cadenza bimensile (settembre per gli eventi di novembre, ottobre per quelli di dicembre, ecc….).

Per la prossima stagione sportiva l’autorizzazione dei corsi farà capo direttamente al Presidente del Comitato Scientifico, che, di volta in volta, si farà supportare dalle figure professionali competenti per titolo e/o per cultura.
Un Corso di formazione, per il riconoscimento di un attestazione abilitante al ruolo di istruttore/maestro/ecc…, deve presentare necessariamente la seguente articolazione didattica:

1.monte ore variabile in base alla complessità della tematica ed al target dei partecipanti, ma comunque non inferiore alle 80 ore, di cui il 20% svolto da docenti inseriti nel registro formatori del Comitato ed il 10% da Componenti del Comitato Scientifico, con minimo 50%previsto come lezioni teoriche e/o pratiche con tutoraggio, ed il restante come attività di tirocinio, da fare presso centri convenzionati con tutor esterno;
2.ogni corso dovrà necessariamente trattare le seguenti aree tematiche (la percentuale è riferita al monte ore di lezioni teoriche e/o pratiche con tutoraggio):
a.area associativa e normativa (10%)
b.area fiscale (5%)
c.area sanitaria (10%)
d.area educativa (5%)
e.area tecnica (70%)
in presenza di attestazioni di competenza rispetto alle tematiche trattate nelle diverse aree, è possibile emendare il monte ore corrispondente. Eventuali incrementi delle percentuali previsteper le aree a, b, c e d potranno essere compensate con un incremento della percentuale dell’areatecnica a scapito del monte ore previsto di tirocinio.
3.eventuali docenti esterni dovranno presentare un curriculum in formato europeo, dal quale si evincela specifica competenza nella materia da trattare;
4.è prevista la possibilità di sviluppare alcune aree in modalità FAD, se tale modalità è superiore al80% del monte ore, la parte di tirocinio pratico dovrà prevedere la presenza di un tutor interno.
5.la seduta di esame deve contemplare la presenza di un componente del Comitato Scientifico,indicato dal presidente, al quale dovrà essere corrisposto un rimborso/compenso non inferiore ad 100,00.

L’area formazione cura ed autorizza anche l’organizzazione di master, seminari, convegni, ecc… non abilitanti, con standard variabili in base ai contesti.


[Realizzazione siti web www.sitoper.it]